Counseling per tutti

Counseling per tutti

Questo testo è concepito per gli studenti dei corsi di Counseling, per gli operatori della salute e della relazione d’aiuto, per medici, infermieri, avvocati, dirigenti aziendali, insomma per tutti coloro che vogliano cimentarsi con le tecniche dell’ascolto attivo e della comunicazione efficace e apprendere i preziosi insegnamenti di Carl Rogers e dei suoi collaboratori, in primis Thomas Gordon e Rollo May.

Non è un libro che vi illustrerà le principali tecniche e strategie comunicative che fanno parte del metodo del counseling (per questo rimandiamo alla nostra “Guida all’Ascolto Attivo e alla Comunicazione Efficace”, di prossima pubblicazione su Amazon), bensì un testo che introduce il lettore nel variegato universo del counseling, si occupa della sua definizione, ne offre i riferimenti storici e culturali, definisce gli ambiti della professione, le principali differenze con la psicologia e la psicoterapia e fornisce una visione sulsuo accreditamento in Italia e nel resto del mondo. Viene esaminata nei suoi fondamenti essenziali anche la L. 4/2013, in materia di professioni non regolamentate, la sola legge quadro di cui la disciplina del Counseling attualmente dispone.

Sono state illustrate le caratteristiche del couseling, come possiamo capire cos’è counseling, cos’è ascolto attivo. E’ stata nostra premura tracciare il profilo ideale degli utilizzatori del counseling, ovvero dei soggetti professionali che meglio possono beneficiare della conoscenza delle tecniche dialogiche, dei presupposti della riformulazione, del feedback fenomenologico e della conoscenza degli stili dell’empatia, autenticità (congruenza) e dell’accettazione incondizionata, altrimenti detti “triade degli atteggiamenti”. Definiamo qui anche il cliente ideale del counseling indirizzandoci a cercarlo tra i consumatori consapevoli, tra coloro per i quali l’istanza terapeutica è espressa solamente in senso lato, quasi un pretesto, poiché interessati piuttosto a conoscersi e sviluppare le proprie potenzialità, la tendenza attualizzante.

Nel libro sono citati prima i precursori del metodo come Frank Parsons, Jesse Buttrick Davis, Abraham e Hannah Stone e poi i “moderni” che lo hanno sviluppato, negli anni ‘50, tra tutti Carl Rogers, influenzato da Abraham Maslow il padre della psicologia umanistica, la terza forza della psicologia dopo la psicoanalisi e il cognitivismo. Rogers con il suo lavoro infaticabile assieme a Rollo May diffonderà i principi di una professione che vede la persona del cliente al centro degli atti di cura, concepito come soggetto senziente, informabile, espandibile. Questa nuova modalità di gestire i setting di aiuto è stato anche chiamato Approccio Centrato sulla Persona.

Questo testo contiene inoltre una serie di riflessioni di natura epistemologica che riteniamo utili a stabilire le differenze con le professioni contigue, perché ce n’è bisogno, c'è bisogno cioè di marcare nettamente il confine con gli altri e assegnare a questa giovane disciplina e professione il posto che merita nel mercato della salute, considerando che la realtà è cambiata: esiste infatti oggi un nutrito numero di persone orientate a una domanda di salute e benessere “non clinica e non medicalizzata”, consumatori che ricercano setting nei quali possono sentirsi più partecipativi, parte attiva nei processi di cura e guarigione e nei quali la salute viene affrontata olisticamente, ovvero prendendo in considerazione le numerose dimensioni che compongono l’essere umano e che insieme concorrono al benessere o al malessere.
 

Il Counseling si pone esattamente nella direzione di questa visione, abolendo ogni tecnicismo, distanziandosi dall’approccio scientifico delle professione di cura, in favore dell’adozione di un approccio più modesto e fortemente umanizzato, basato sul naturale potere di salute di ogni buona relazione, sostenuta da buone tecniche di comunicazione e dialogo e dall’idea che le persone sono positive e sanno come autoregolarsi.

    € 2,99Prezzo
     

    Contattaci

    Istituto di Formazione RES - Via Borgosesia 63 10145 Torino